Passeggiata tra le antiche necropoli di Padova

Una delle prossime visite, ed ultime, visite proposte dall’Associazione Culturale Fantalica all’interno della III° edizione di Portello Segreto – in collaborazione con  la dott.ssa M.Angela Ruta – riguarderà le antiche necropoli padovane. O meglio, sarà proprio una Passeggiata tra le antiche necropoli di Padova.

 

Passeggiata tra le antiche necropoli di Padova

venerdì 29 giugno 2018
ore 19:00

Le necropoli si disponevano attorno all’abitato, racchiuso dall’ansa e dalla controansa fluviale, in aree suburbane. Queste, per praticità, furono convenzionalmente ripartite in quattro settori: settentrionale, orientale, meridionale e occidentale.

Risultati immagini per necropoli padova

Passeggiata tra le antiche necropoli di Padova

Il ricollocamento dei vecchi nuclei e il posizionamento delle nuove aree di ritrovamento, ci portano a prevedere un percorso passante più a nord.
Percorso corrispondente alle attuali via G. Belzoni e via Ognissanti: le testimonianze funerarie di età romana si distribuiscono infatti a nord e a sud di tale asse viario.

Il primo settore necropolare protostorico si ipotizza esser nato e cresciuto principalmente in rapporto al corso fluviale in uscita dalla città.
Esso si sviluppò prevalentemente lungo la fascia perispondale, ed è per questo che il sepolcreto romano pare gravitare principalmente attorno all’asse stradale passante più a nord.

Ad avvalorare questa tesi è la cronologia media delle tombe e dei monumenti sepolcrali emersi tra l’Ottocento e i giorni nostri nelle aree direttamente affacciate su via Belzoni. La maggior parte dei ritrovamenti effettuati si inquadra, infatti, entro un arco temporale circoscritto all’età augustea e alla primissima età imperiale, senza rimandi a fasi storiche anteriori.

Risultati immagini per necropoli padova

Passeggiata tra le antiche necropoli di Padova

Se la strada doveva già sussistere (per lo meno a partire dalla seconda metà del II secolo a.C.) piuttosto singolare, appare da subito la totale assenza di attestazioni funerarie rapportabili a fasi di romanizzazione. Soprattutto per l’area gravitante sul segmento stradale di via G. Belzoni, più prossimo al confine urbano.
La mancanza potrebbe essere dovuta ad una semplice lacuna documentaria, tanto più che i rinvenimenti effettuati lungo questo tratto viario risalgono per la maggior parte a sterri ottocenteschi.

articolo tratto da LE NECROPOLI URBANE DI PADOVA ROMANA” _ Università degli Studi di Padova, Dipartimento di Archeologia 

PER MAGGIORI INFO

Visita Guidata – Navigare la storia lungo il Piovego fino alla Golena San Massimo

Nel 2016 è nato il progetto Portello Segreto, patrocinato dal Comune di Padova e con il sostegno di AcegasApsAmga gruppo Hera, per il quale sono state coinvolte molte realtà culturali padovane, motivate dall’impegno per la valorizzazione di uno dei quartieri più antichi e ricchi di storia della città. Da maggio a luglio 2018 verrà proposto al pubblico un nutrito programma di spettacoli, visite guidate, incontri culturali dedicati al tema dell’anno: IL VIAGGIO.

La quarta visita guidata proposta è alla scoperta della golena San Massimo

(8 luglio)

L’uscita prevede la navigazione da Porta Portello verso Golena San Massimo, con la possibilità di scendere e visitare i bastioni. Il tema protagonista sarà l’acqua e il suo ruolo nella storia di Padova. La serata si concluderà con un aperitivo in barca a cura dell’azienda Fattoria Eolia.

In caso di maltempo l’attività verrà rinviata al 15/07/2018.

 

Programma:

Guida: a cura dell’associazione Comitato Mura di Padova e Deltatour

 

Incontro: Ore 18.00 inizio visita.

Durata: circa un’ora

Partecipanti: minimo di 15 e massimo di 30 persone.

 

Per partecipare è necessario iscriversi entro e non oltre il 6 luglio 2018 versando il contributo presso la sede dell’Associazione Fantalica.

12,00€ Contributo per i SOCI dell’Associazione Fantalica, Associazione Progetto Portello, Associazione Villeggiare.

15,00€ Contributo per i NON SOCI.

 

Data Incontro: 08/07/2018
Dove: Porta Portello, Padova

Ingresso: A pagamento

Per informazioni:
ASSOCIAZIONE CULTURALE FANTALICA
VIA GIOVANNI GRADENIGO – PADOVA 35131 – Zona Portello
Tel: 049 2104096
Email: fantalica@fantalica.com
Indirizzo Internet: http://www.fantalica.com

Visita Guidata – Parco Treves

ALLA SCOPERTA DEL PAESAGGIO NEL GIARDINO TREVES

Nel 2016 è nato il progetto Portello Segreto, patrocinato dal Comune di Padova e con il sostegno di AcegasApsAmga gruppo Hera, per il quale sono state coinvolte molte realtà culturali padovane, motivate dall’impegno per la valorizzazione di uno dei quartieri più antichi e ricchi di storia della città. Da maggio a luglio 2018 verrà proposto al pubblico un nutrito programma di spettacoli, visite guidate, incontri culturali dedicati al tema dell’anno: IL VIAGGIO.

La seconda visita guidata proposta è alla scoperta del paesaggio nel giardino Treves

(1 giugno)

Giuseppe Jappelli (1783-1852) realizzò il giardino per la facoltosa e còlta famiglia Treves de’ Bonfili, rinnovandone anche il palazzo di residenza (demolito nel secondo dopoguerra) tra gli anni venti e la fine degli Trenta del 1800. Con questo itinerario, ci accorgeremo che il giardino Treves, pur avendo perduto quasi completamente le sue caratteristiche botaniche e architettoniche, mantiene intatta, tuttavia, quell’essenza “paesaggistica” di consonanza tra la natura e l’uomo, da cogliere secondo molteplici chiavi di lettura: emotiva e sentimentale, riflessiva e spirituale, botanica, urbanistica. Le rovine, invece, non sono originarie ma sono i frammenti visibili di un destino di abbandono, di distruzione, di usi non congrui comune a molti paesaggi e giardini italiani.

Dopo il restauro commissionato dal Comune di Padova all’architetto Paola Bussadori e all’ingegnere Giuseppe Ghirlanda (1996-2000), varie associazioni padovane si sono impegnate per tenere accesa l’attenzione sul giardino e sulla necessità di una riqualificazione in chiave contemporanea, capace cioè di integrare realisticamente manutenzione, gestione, fruizione alla luce delle risorse economiche ridotte, della mancanza di giardinieri qualificati, delle caratteristiche ecologiche – non più solo ornamentali – del verde urbano, delle esigenze di turisti e cittadini: un luogo speciale nella città, aperto e frequentabile quotidianamente come accade nei giardini e nelle corti storiche di Parigi (ad esempio, nel Quartiere del Marais) come luogo di passeggio, di pausa sull’erba, per visitatori, cittadini e anche per chi sta nel vicinissimo ospedale.

 

Programma:

Guida: a cura dell’associazione Gruppo Giardino storico

Incontro: Ore 18.00 inizio visita.

Durata: circa un’ora

Partecipanti: minimo di 15 e massimo di 30 persone.

Per partecipare è necessario iscriversi entro e non oltre il 30 maggio 2018 versando il contributo presso la sede dell’Associazione Fantalica.

7,00€ Contributo per i SOCI dell’Associazione Fantalica, Associazione Progetto Portello, Associazione Villeggiando.

10,00€ Contributo per i NON SOCI.

Data Incontro: 01/06/2018
Dove: Parco Treves, Padova

Ingresso: A pagamento

Per informazioni:
ASSOCIAZIONE CULTURALE FANTALICA
VIA GIOVANNI GRADENIGO – PADOVA 35131 – Zona Portello
Tel: 049 2104096
Email: fantalica@fantalica.com
Indirizzo Internet: http://www.fantalica.com

 

Visita Guidata – Palazzo Pisani Gaudio

VIAGGIO NELLA STORIA

Nel 2016 è nato il progetto Portello Segreto, patrocinato dal Comune di Padova e con il sostegno di AcegasApsAmga gruppo Hera, per il quale sono state coinvolte molte realtà culturali padovane, motivate dall’impegno per la valorizzazione di uno dei quartieri più antichi e ricchi di storia della città. Da maggio a luglio 2018 verrà proposto al pubblico un nutrito programma di spettacoli, visite guidate, incontri culturali dedicati al tema dell’anno: IL VIAGGIO.

La prima visita guidata proposta è a Palazzo Pisani-Gaudio

(4 maggio)

Palazzo Pisani-Gaudio, sede del banco delle TreVenezie, è caratteristico e ben conosciuto per il suo portico a tre archi, la facciata fiancheggiata da due statue su pilastri, la sommità lineare coronata da sei statue.

Datato fra il 4° e il 5° decennio del ‘500, il palazzo ebbe come primo proprietario Pietro Bembo, ma già dal 1575, e fino al 1775, apparteneva ai Pisani, nobile famiglia veneziana, che ne facevano la loro dimora padovana. Nella seconda metà del 1700 avviene il passaggio di proprietà alla famiglia dei conti Gaudio. La sua attuale chiara forma nobiliare è frutto di interventi della prima metà del 1700.

Un viaggio tra storia, architettura e arte lungo tre secoli.

Programma della giornata:

Guida: a cura dell’associazione Villeggiare con la collaborazione del Banco delle Tre Venezie

Incontro: Ore 18.00 inizio visita.

Durata: circa un’ora

Partecipanti: minimo di 15 e massimo di 30 persone.

 

Per partecipare è necessario iscriversi entro e non oltre il 2 maggio 2018 versando il contributo presso la sede dell’Associazione Fantalica.

7,00€ Contributo per i SOCI dell’Associazione Fantalica, Associazione Progetto Portello, Associazione Villeggiando.

10,00€ Contributo per i NON SOCI.

Per info e prenotazioni:

ASSOCIAZIONE CULTURALE FANTALICA
VIA GIOVANNI GRADENIGO – PADOVA 35131 – Zona Portello
Tel: 049 2104096
Email: fantalica@fantalica.com
Indirizzo Internet: http://www.fantalica.com

LA DIMENSIONE DEL SILENZIO _ Praglia, Teolo

LA DIMENSIONE DEL SILENZIO _ Praglia, Teolo

 

22 aprile 2017

Praglia, Teolo

LA DIMENSIONE DEL SILENZIO

Vita monastica nel bel mezzo dei Colli Euganei

Abazzia di Praglia_3

“Ora et labora” in un’abbazia del 1080.
Una comunità di 49 monaci benedettini.
Preghiera, lavoro, studio.
Vita monastica in un monumento artistico-architettonico.

Cinta muraria che racchiude quattro peculiari chiostri.
Coltivazioni di piante medicinali nell’elegante giardino del chiostro botanico, attività agricole e produzione dell’olio nel chiostro rustico, rigoglioso giardino pensile nel chiostro del paradiso.
Il chiostro doppio è infine destinato a custodire il dormitorio, le celle e gli spazi privati dei monaci.

Monumentale la biblioteca contenente circa 100.000 volumi, il cui soffitto è finemente lavorato dallo Zelotti. Colma di capolavori della scuola di Giotto, della bottega del Veronese, di Giambattista Zelotti, di Campagnola, di Longhi e dei fratelli Varotari, la sontuosa chiesa abbaziale.

Risultati immagini per praglia biblioteca zelotti

Abbondanza e ricchezza smisurata nel poderoso complesso monastico di “Pratalia”.

Abbazia-di-Praglia-Teolo

 

Per maggiori informazioni riguardanti l’evento e le altre visite guidate di Fantalica, nell’ambito del progetto Pomeriggi d’arte, visitare il seguente link:

http://www.fantalica.com/event/abbazia-di-praglia-visita-guidata/