Passeggiata tra le antiche necropoli di Padova

Una delle prossime visite, ed ultime, visite proposte dall’Associazione Culturale Fantalica all’interno della III° edizione di Portello Segreto – in collaborazione con  la dott.ssa M.Angela Ruta – riguarderà le antiche necropoli padovane. O meglio, sarà proprio una Passeggiata tra le antiche necropoli di Padova.

 

Passeggiata tra le antiche necropoli di Padova

venerdì 29 giugno 2018
ore 19:00

Le necropoli si disponevano attorno all’abitato, racchiuso dall’ansa e dalla controansa fluviale, in aree suburbane. Queste, per praticità, furono convenzionalmente ripartite in quattro settori: settentrionale, orientale, meridionale e occidentale.

Risultati immagini per necropoli padova

Passeggiata tra le antiche necropoli di Padova

Il ricollocamento dei vecchi nuclei e il posizionamento delle nuove aree di ritrovamento, ci portano a prevedere un percorso passante più a nord.
Percorso corrispondente alle attuali via G. Belzoni e via Ognissanti: le testimonianze funerarie di età romana si distribuiscono infatti a nord e a sud di tale asse viario.

Il primo settore necropolare protostorico si ipotizza esser nato e cresciuto principalmente in rapporto al corso fluviale in uscita dalla città.
Esso si sviluppò prevalentemente lungo la fascia perispondale, ed è per questo che il sepolcreto romano pare gravitare principalmente attorno all’asse stradale passante più a nord.

Ad avvalorare questa tesi è la cronologia media delle tombe e dei monumenti sepolcrali emersi tra l’Ottocento e i giorni nostri nelle aree direttamente affacciate su via Belzoni. La maggior parte dei ritrovamenti effettuati si inquadra, infatti, entro un arco temporale circoscritto all’età augustea e alla primissima età imperiale, senza rimandi a fasi storiche anteriori.

Risultati immagini per necropoli padova

Passeggiata tra le antiche necropoli di Padova

Se la strada doveva già sussistere (per lo meno a partire dalla seconda metà del II secolo a.C.) piuttosto singolare, appare da subito la totale assenza di attestazioni funerarie rapportabili a fasi di romanizzazione. Soprattutto per l’area gravitante sul segmento stradale di via G. Belzoni, più prossimo al confine urbano.
La mancanza potrebbe essere dovuta ad una semplice lacuna documentaria, tanto più che i rinvenimenti effettuati lungo questo tratto viario risalgono per la maggior parte a sterri ottocenteschi.

articolo tratto da LE NECROPOLI URBANE DI PADOVA ROMANA” _ Università degli Studi di Padova, Dipartimento di Archeologia 

PER MAGGIORI INFO

Visita Guidata – Navigare la storia lungo il Piovego fino alla Golena San Massimo

Nel 2016 è nato il progetto Portello Segreto, patrocinato dal Comune di Padova e con il sostegno di AcegasApsAmga gruppo Hera, per il quale sono state coinvolte molte realtà culturali padovane, motivate dall’impegno per la valorizzazione di uno dei quartieri più antichi e ricchi di storia della città. Da maggio a luglio 2018 verrà proposto al pubblico un nutrito programma di spettacoli, visite guidate, incontri culturali dedicati al tema dell’anno: IL VIAGGIO.

La quarta visita guidata proposta è alla scoperta della golena San Massimo

(8 luglio)

L’uscita prevede la navigazione da Porta Portello verso Golena San Massimo, con la possibilità di scendere e visitare i bastioni. Il tema protagonista sarà l’acqua e il suo ruolo nella storia di Padova. La serata si concluderà con un aperitivo in barca a cura dell’azienda Fattoria Eolia.

In caso di maltempo l’attività verrà rinviata al 15/07/2018.

 

Programma:

Guida: a cura dell’associazione Comitato Mura di Padova e Deltatour

 

Incontro: Ore 18.00 inizio visita.

Durata: circa un’ora

Partecipanti: minimo di 15 e massimo di 30 persone.

 

Per partecipare è necessario iscriversi entro e non oltre il 6 luglio 2018 versando il contributo presso la sede dell’Associazione Fantalica.

12,00€ Contributo per i SOCI dell’Associazione Fantalica, Associazione Progetto Portello, Associazione Villeggiare.

15,00€ Contributo per i NON SOCI.

 

Data Incontro: 08/07/2018
Dove: Porta Portello, Padova

Ingresso: A pagamento

Per informazioni:
ASSOCIAZIONE CULTURALE FANTALICA
VIA GIOVANNI GRADENIGO – PADOVA 35131 – Zona Portello
Tel: 049 2104096
Email: fantalica@fantalica.com
Indirizzo Internet: http://www.fantalica.com

Visita Guidata – Palazzo Pisani Gaudio

VIAGGIO NELLA STORIA

Nel 2016 è nato il progetto Portello Segreto, patrocinato dal Comune di Padova e con il sostegno di AcegasApsAmga gruppo Hera, per il quale sono state coinvolte molte realtà culturali padovane, motivate dall’impegno per la valorizzazione di uno dei quartieri più antichi e ricchi di storia della città. Da maggio a luglio 2018 verrà proposto al pubblico un nutrito programma di spettacoli, visite guidate, incontri culturali dedicati al tema dell’anno: IL VIAGGIO.

La prima visita guidata proposta è a Palazzo Pisani-Gaudio

(4 maggio)

Palazzo Pisani-Gaudio, sede del banco delle TreVenezie, è caratteristico e ben conosciuto per il suo portico a tre archi, la facciata fiancheggiata da due statue su pilastri, la sommità lineare coronata da sei statue.

Datato fra il 4° e il 5° decennio del ‘500, il palazzo ebbe come primo proprietario Pietro Bembo, ma già dal 1575, e fino al 1775, apparteneva ai Pisani, nobile famiglia veneziana, che ne facevano la loro dimora padovana. Nella seconda metà del 1700 avviene il passaggio di proprietà alla famiglia dei conti Gaudio. La sua attuale chiara forma nobiliare è frutto di interventi della prima metà del 1700.

Un viaggio tra storia, architettura e arte lungo tre secoli.

Programma della giornata:

Guida: a cura dell’associazione Villeggiare con la collaborazione del Banco delle Tre Venezie

Incontro: Ore 18.00 inizio visita.

Durata: circa un’ora

Partecipanti: minimo di 15 e massimo di 30 persone.

 

Per partecipare è necessario iscriversi entro e non oltre il 2 maggio 2018 versando il contributo presso la sede dell’Associazione Fantalica.

7,00€ Contributo per i SOCI dell’Associazione Fantalica, Associazione Progetto Portello, Associazione Villeggiando.

10,00€ Contributo per i NON SOCI.

Per info e prenotazioni:

ASSOCIAZIONE CULTURALE FANTALICA
VIA GIOVANNI GRADENIGO – PADOVA 35131 – Zona Portello
Tel: 049 2104096
Email: fantalica@fantalica.com
Indirizzo Internet: http://www.fantalica.com

IL PORTELLO E I SUOI SEGRETI

Il Portello e i suoi segreti _ Portello segreto II° edizione

Associazione culturale Fantalica,

venerdì 14 luglio 2017

ore 18.30

visita guidata nel quartiere Portello

 Il PORTELLO E I SUOI SEGRETI

Padova messa a fuoco con gli occhi della fede

260px-ChiesaimmacolataPDBorgo Portello. Storico  asse viario di antica dominazione veneziana. Vivace approdo di giovani e dinamici universitari. Fulcro di energia positiva e polo di una fervida cristianità radicata nel territorio.

Due nomi, due storici dell’arte, due ciceroni: Loredana Pavanello e Giuseppe Cilione. Due teste  e quattro piedi che accompagneranno attraverso i luoghi sacri più caratteristici del borgo.

Prevista la visita dell’altomedievale Chiesa di Ognissanti, datata 1147, inizialmente officiata dai monaci benedettini che ne fecero un monastero, e in epoca più tarda trasformata in un collegio femminile (1818), nonché  munita di una ruota degli esposti  per accogliere i neonati rifiutati (1852). Dopo svariati interventi di restauro e abbellimento, la chiesa venne consacrata e riaperta nel 1941. Sul posto si riunivano i barcaroli del Portello e vi trovano tuttora sepoltura monache, prevosti, dottori universitari e patrizi veneti.

Dei monaci olivetani invece  era l’antica Chiesa della Beata Elena Enselmini (1208-1242, monaca padovana  legata spiritualmente a Sant’Antonio), venerata in loco a partire dalla traslazione del suo corpo incorrotto  nel 1506. L’edificio fu dagli anni ‘20 luogo di rifugio da eventi bellici per le clarisse dell’Arcella e, nel 1832, convertito in collegio femminile. Restaurata e riconsacrata a metà dell’800, fu reintitolata a San Francesco di Sales. Dopo decenni di chiusura, ripristinata nel 2016.

Fondata dall’ordine dei  Templari all’inizio del 1100, passata poi ai Cavalieri di Malta e successivamente soppressa e demolita nel 1808, fu la Chiesa della Madonna Immacolata, al tempo dedicata alla Vergine Iconia (da “cuneus”, ovvero un appezzamento stretto da due fiumi, oppure perché è probabile si trovasse all’angolo tra due strade). Luogo di culto templare per accogliere i crociati in viaggio da Venezia alla Terra Santa e gestita dai barcaroli durante il florido governo della Serenissima. Ricostruita ex novo alla metà  del XIX secolo in uno stile piuttosto eclettico ed  imponente dall’architetto Tosini.

Plurimi gli aneddoti che Pavanello e Cilione riveleranno, soddisfando anche le menti  maggiormente curiose e gli intelletti più avidi.

 

 

Camminando per il Borgo

Camminando per il Borgo – LE VIE RELIGIOSE DEL PORTELLO

L’ASSOCIAZIONE CULTURALE FANTALICA

Presenta

CAMMINANDO PER IL BORGO – LE VIE RELIGIOSE DEL PORTELLO

Nell’ambito di Portello Segreto – II edizione

immacolata

14 LUGLIO

Ore 19.00

Punto di ritrovo: chiesa Ognissanti, via Belzoni

Dopo la fortunata edizione del 2016 che ha visto Portello Segreto vincitore del bando CulturalMente 2015 della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, l’Associazione Culturale Fantalica ripropone il ricco programma culturale che vede protagonista il quartiere Portello e i suoi segreti.

La programmazione di Portello Segreto propone una visita guidata ai luoghi sacri più importanti di borgo Portello. La passeggiata includerà la chiesa Ognissanti, La Chiesa dell’Immacolata e l’Oratorio della Beata Elena – dove è possibile esaminare la mostra permanente Le antiche processioni di Borgo Portello – Scatti d’epoca di Renzo Saviolo, e l’installazione temporanea Rituali Sopravvissuti del fotografo Andrea Pertegato e dell’artista Camilla Carniello, in collaborazione con Nicolas Ballocco.

La partecipazione è a pagamento, su prenotazione.

Prezzo: 7 euro

Per info e prenotazioni fantalica@fantalica.com, cellulare 348.350.2269, telefono 049.210.4096