Intrecci Creativi

Sabato 14 aprile presso la Sala Teatro dell’Associazione Culturale Fantalica, si è tenuto il progetto “Intrecci Creativi” dove fotografi, disegnatori, pittori, scrittori e attori hanno messo al centro il loro talento e hanno cominciato a giocare con il tema che fa da fil-rouge per questo anno: LA CITTA’.

Una città vista e vissuta sotto varie forme: storica, quotidiana, artistica, architettonica, ambientale, critica…

Una città fotografata, disegnata, dipinta, scritta e raccontata…

L’esposizione finale è stata suddivisa in vari momenti: mostra delle opere artistiche e fotografiche, performance teatrali e proiezioni dei vari spot cinematografici, letture ed esposizione dei testi prodotti all’interno dei laboratori di Scrittura Creativa.

ECCO QUI IL VIDEO E LE FOTO:

https://www.youtube.com/watch?v=B5kkJF_15pM

Visita Guidata – Palazzo Pisani Gaudio

VIAGGIO NELLA STORIA

Nel 2016 è nato il progetto Portello Segreto, patrocinato dal Comune di Padova e con il sostegno di AcegasApsAmga gruppo Hera, per il quale sono state coinvolte molte realtà culturali padovane, motivate dall’impegno per la valorizzazione di uno dei quartieri più antichi e ricchi di storia della città. Da maggio a luglio 2018 verrà proposto al pubblico un nutrito programma di spettacoli, visite guidate, incontri culturali dedicati al tema dell’anno: IL VIAGGIO.

La prima visita guidata proposta è a Palazzo Pisani-Gaudio

(4 maggio)

Palazzo Pisani-Gaudio, sede del banco delle TreVenezie, è caratteristico e ben conosciuto per il suo portico a tre archi, la facciata fiancheggiata da due statue su pilastri, la sommità lineare coronata da sei statue.

Datato fra il 4° e il 5° decennio del ‘500, il palazzo ebbe come primo proprietario Pietro Bembo, ma già dal 1575, e fino al 1775, apparteneva ai Pisani, nobile famiglia veneziana, che ne facevano la loro dimora padovana. Nella seconda metà del 1700 avviene il passaggio di proprietà alla famiglia dei conti Gaudio. La sua attuale chiara forma nobiliare è frutto di interventi della prima metà del 1700.

Un viaggio tra storia, architettura e arte lungo tre secoli.

Programma della giornata:

Guida: a cura dell’associazione Villeggiare con la collaborazione del Banco delle Tre Venezie

Incontro: Ore 18.00 inizio visita.

Durata: circa un’ora

Partecipanti: minimo di 15 e massimo di 30 persone.

 

Per partecipare è necessario iscriversi entro e non oltre il 2 maggio 2018 versando il contributo presso la sede dell’Associazione Fantalica.

7,00€ Contributo per i SOCI dell’Associazione Fantalica, Associazione Progetto Portello, Associazione Villeggiando.

10,00€ Contributo per i NON SOCI.

Per info e prenotazioni:

ASSOCIAZIONE CULTURALE FANTALICA
VIA GIOVANNI GRADENIGO – PADOVA 35131 – Zona Portello
Tel: 049 2104096
Email: fantalica@fantalica.com
Indirizzo Internet: http://www.fantalica.com

LA DIMENSIONE DEL SILENZIO _ Praglia, Teolo

LA DIMENSIONE DEL SILENZIO _ Praglia, Teolo

 

22 aprile 2017

Praglia, Teolo

LA DIMENSIONE DEL SILENZIO

Vita monastica nel bel mezzo dei Colli Euganei

Abazzia di Praglia_3

“Ora et labora” in un’abbazia del 1080.
Una comunità di 49 monaci benedettini.
Preghiera, lavoro, studio.
Vita monastica in un monumento artistico-architettonico.

Cinta muraria che racchiude quattro peculiari chiostri.
Coltivazioni di piante medicinali nell’elegante giardino del chiostro botanico, attività agricole e produzione dell’olio nel chiostro rustico, rigoglioso giardino pensile nel chiostro del paradiso.
Il chiostro doppio è infine destinato a custodire il dormitorio, le celle e gli spazi privati dei monaci.

Monumentale la biblioteca contenente circa 100.000 volumi, il cui soffitto è finemente lavorato dallo Zelotti. Colma di capolavori della scuola di Giotto, della bottega del Veronese, di Giambattista Zelotti, di Campagnola, di Longhi e dei fratelli Varotari, la sontuosa chiesa abbaziale.

Risultati immagini per praglia biblioteca zelotti

Abbondanza e ricchezza smisurata nel poderoso complesso monastico di “Pratalia”.

Abbazia-di-Praglia-Teolo

 

Per maggiori informazioni riguardanti l’evento e le altre visite guidate di Fantalica, nell’ambito del progetto Pomeriggi d’arte, visitare il seguente link:

http://www.fantalica.com/event/abbazia-di-praglia-visita-guidata/

SOLENNE ABBAZIA NEL CUORE DI PADOVA_Basilica di Santa Giustina, Padova

SOLENNE ABBAZIA NEL CUORE DI PADOVA_Basilica di Santa Giustina, Padova Sabato 24 marzo ore 15.30

Basilica di Santa Giustina, Padova

SOLENNE ABBAZIA NEL CUORE DI PADOVA

Maestosa nella sua austera nudità, lucentezza ed eleganza

Santa_Giustina_from_Prato_della_Valle_Padua

 

Giustina. Cristiana dalla ferma e ardente fede.

Martire della città di Padova dove, nel 304, venne deposto il suo corpo e poi, nel 520, eretta una basilica con attiguo oratorio. Tempio cristiano consacrato alla locale patrona, edificato sulle rovine di un tempio pagano. Corpi e reliquie di santi arricchiscono il complesso basilicale e fanno sì che diventi meta di pellegrinaggi. Dopo il 1000 l’edificio venne affidato ad una comunità di monaci benedettini che lo resero un’importante abbazia dalla mole smisurata e dall’insolita architettura. La struttura ospita anche un collegio universitario, una biblioteca (specializzata in scienze teologiche e storia monastica), un laboratorio di restauro del libro, una foresteria per accogliere gli ospiti, un sacello (piccola cappella votiva), venti cappelle lungo le navate laterali, il sarcofago di san Luca con una copia cinquecentesca della “Madonna Costantinopolitana”, due corridoi (dei martiri e delle messe) e due cori (Maggiore e Vecchio).

Santa Giustina: grandioso esemplare della somma architettura imperiale romana in chiave tardo rinascimentale. Armonia ed equilibrio di luci e forme.

santa giustina

Per maggiori informazioni riguardanti l’evento e le altre visite guidate di Fantalica, nell’ambito del progetto Pomeriggi d’arte, visitare il seguente link:

Basilica di Santa Giustina – Incontro Culturale e Visita Guidata

La Basilica del Santo – Cuore Sanguigno di Padova

La Basilica del Santo – Cuore Sanguigno di Padova

 

Sabato 24 febbraio 2017, ore 15.30

Piazza del Santo, Padova

CUORE SANGUIGNO E PULSANTE DELLA CRISTIANITÁ

Sant’Antonio e le sue doti taumaturgiche

santo

Il Santo. Polo di religiosità tra i più noti e frequentati. Migliaia di pellegrini ogni anno. Veneratissimo santuario della cristianità. Un concentrato di capolavori del Mantegna, Giotto, Tiziano Aspetti, Donatello.
Armonica fusione di stili che si compenetrano con equilibrio: dal romanico della facciata al gotico del deambulatorio al bizantino delle cupole. Ricchissima la biblioteca contenente opere seicentesche e settecentesche, circa 300 incunanboli, oltre 3000 cinquecentine e 850 codici manoscritti. Strepitosi i quattro chiostri del convento, ricchi di pale, bassorilievi, marmi di artisti come Tiepolo e il Mantegna.
Sontuosa la collezione di reliquie di Sant’Antonio. L’omonimo frate francescano morì a Padova nel 1231 e la sua tomba venne collocata l’anno successivo nell’attuale Cappella della Madonna Mora che allora era una chiesa a sé stante dedicata a Maria. Nel 1229 sorse accanto alla chiesetta il convento francescano, fondato probabilmente dallo stesso Sant’Antonio. Dopo la sua sepoltura in loco vennero registrati fenomeni miracolosi presso la tomba e i pellegrini iniziarono ad accorrere alla novella basilica. Attualmente la tomba del Santo è collocata nella Cappella di Sant’Antonio, vero e proprio cuore basilicale. Il cospicuo quantitativo di reliquie, conservate specialmente all’interno della Cappella del Tesoro, comprende il radio, la lingua, il mento, la cute con i capelli, le cartilagini laringee, la tonaca e altri reperti del santo, oltre ad oggetti di altro tipo non a lui appartenenti. Aggettante sul sagrato basilicale la sede storica dell’Arciconfraternita di Sant’Antonio, la cosiddetta Scuola del Santo (o “Scoletta”) eretta nel 1427. La scuola ospita decorazioni del Varotari, del Padovanino e di un giovane Tiziano Vecellio. Piazza del Santo: centro nevralgico di fede,credenze e miracoli.

 

scoletta

Per maggiori informazioni riguardanti l’evento e le altre visite guidate di Fantalica, nell’ambito del progetto Pomeriggi d’arte, visitare il seguente link:

Basilica di Sant’Antonio e alla Scoletta del Santo – Visita Guidata